manuel santoro convergenza socialista socialismo PSI Sinistra Europea

In Italia due partiti socialisti con due visioni diverse del mondo che verrà

Il socialismo italiano è dilaniato da confusione, miraggi e parcellizzazione delle forze. Non è detto che questo sia necessariamente un male. La galassia socialista non deve essere riappiccicata solo sulla base di un’etichetta. Essere socialisti di per sé non significa niente, almeno oggi, se non si anima una visione del mondo, una prospettiva politica e programmatica certa. Troppi sono, oggi, i centri di direzione, le … Continua a leggere In Italia due partiti socialisti con due visioni diverse del mondo che verrà

Senza svendite, senza cambi di versi

Convergenza Socialista è il soggetto politico socialista nato per porre il socialismo fuori dal cono d’ombra del Partito Democratico. Per porre il socialismo convintamente all’interno della sinistra italiana. Noi aspiriamo a divenire il soggetto socialista nel panoramico politico italiano. Capisco che, ormai, la dialettica politica, il comun sentire, ponga ogni cosa in relazione, nel bene e nel male, al PD. Il PD sembra, infatti, essere … Continua a leggere Senza svendite, senza cambi di versi

La sinistra spezzettata.

Inizierò dicendo che sono contrario a qualsiasi modifica dell’assetto istituzionale, di cui si parla e si riparla, da più direzioni. Sono contrario a qualsiasi modifica in senso semipresidenzialista oppure, peggio, presidenzialista che creino le condizioni per stravolgere il lavoro nobile ed attento fatto dai padri costituenti. Reputo, infatti, la valenza culturale e, soprattutto, morale degli uomini e delle donne che nell’immediato dopoguerra crearono le condizioni … Continua a leggere La sinistra spezzettata.

Brevi cenni sul caso PSI.

Per un rilancio serio di un partito in “svendita” da troppo tempo (il PSI – Partito Socialista Italiano) vi è bisogno di una assunzione vera di responsabilità e, per fare ciò, dobbiamo leggere, criticamente e senza finzioni, i numeri che il PSI ha preso al Senato e confrontarli con le elezioni del 2008. Sono in pochi a parlarne. Sicuramente non ne parla la maggioranza del partito. … Continua a leggere Brevi cenni sul caso PSI.

manuel santoro convergenza socialista socialismo

Una via d’uscita socialista.

Se i socialisti italiani volessero provare a fare la storia e non solo ammirarla stancamente da lontano, dovrebbero, come atto primo, ricercare tutte le possibili occasioni di avvicinamento umano e politico che lo svolgere della politica permette. Questi casi non capitano spesso ma, avvolte, quando capitano, vanno afferrati senza perplessità. Alcuni giorni fa scrissi che le primarie, se usate bene, potevano rivelarsi il mezzo per una rinascita socialista in questo Paese all’interno di un progetto, di lungo termine, di ricostruzione della sinistra in Italia. Mi riferivo alla reale possibilità di costruire una casa comune, una casa dei socialisti, all’interno della quale far emergere un costante perseguimento teorico, pratico e morale dell’ideale socialista. Ideale che ha il suo cuore nel “portare avanti tutti quelli che sono nati indietro”. Non ha alcun senso, oggi, lavorare per aggregare tutti i socialisti in diaspora, e sono tanti, senza una rottura frontale con l’inesistenza dell’attuale analisi ed azione socialista. Le primarie potranno essere occasione di riscatto per il mondo socialista solo se tale occasione nascerà sulla rottura rispetto alle priorità politiche e programmatiche dell’attuale dirigenza socialista.

Continua a leggere “Una via d’uscita socialista.”

Tra PSI, Primarie e Socialismo.

Più di una volta, nell’ormai lontano passato, scrissi che il Partito Socialista Italiano aveva il compito di diventare epicentro di un percorso di aggregazione di tutte le realtà socialiste presenti nel Paese, e, successivamente, dialogare con tutte quelle forze di sinistra concordi nell’intraprendere un percorso comune verso la costituzione di una sinistra di stampo prettamente socialista. Una sorta di convergenza di tutte le energie socialiste disponibili su idee, idealità e programmi che hanno nella libertà, nell’eguaglianza e nella giustizia sociale le direttrici di una politica virtuosamente socialista. Naturalmente tutto ciò è stato, e rimane, il mio pensiero relativamente alla direzione politica che il PSI avrebbe dovuto intraprendere, e dovrebbe tutt’oggi  intraprendere.

Continua a leggere “Tra PSI, Primarie e Socialismo.”

Ricominciamo da capo? Messaggio al Gruppo di Volpedo.

120 ANNIVERSARIO FONDAZIONE DEL PARTITO DEI LAVORATORI
GENOVA SALA SIVORI – SABATO 30 GIUGNO 2012

A 120 anni dalla nascita del Partito del Lavoratori italiani, PSI dal 1895, è arrivato il momento di ripensare ad una soggettività socialista, aperta, organizzata e strutturata, che contribuisca al ripensamento della sinistra italiana. Una soggettivita’ socialista che, nel senso piu’ democratico e trasparente, coinvolga tutte quelle forze, quelle soggettivita’ e quei filoni ideali del socialismo italiano interessate a riprendere il ragionamento di uno “stare insieme”, di una lotta comune, con l’obiettivo di creare, anche in Italia, un punto di riferimento per i deboli nelle societa’.

Continua a leggere “Ricominciamo da capo? Messaggio al Gruppo di Volpedo.”

Tesi politiche della Lega dei Socialisti.

Documento del Direttivo nazionale del 21/4/2012. 1-Crisi di sistema e crisi delle società occidentali La crisi di sistema del modello economico neo-liberista, iniziata ad esplodere a partire dal 2007, è ormai giunta, a causa dell’evolversi a catena dei cortocircuiti dei processi di finanziarizzazione e terziarizzazione delle economie avanzate, ad un punto di maturazione tale da compromettere la stessa tenuta, nel medio periodo, dei tessuti produttivi … Continua a leggere Tesi politiche della Lega dei Socialisti.

Lettera agli incompresi. Un brutto sogno tra grandi ideali e piccole segreterie

Questa mia breve missiva è rivolta a tutti i laici, libertari, riformisti, socialisti e liberal-socialisti nella sinistra italiana. A chi ama la libertà. Non solo come idea ma come pratica politica. Oserei dire, come faro nell’organizzazione della politica.
Oggi a me interessa rivolgermi a chi è felicemente tesserato (i.e. PSI, SeL, Verdi, ecc), a chi è infelicemente tesserato in perenne minoranza ed in costante lotta, ed a chi si sente senza alcuna casa politica in quanto vede le sue idee troppo distanti dalla direzione politica indicata.

Continua a leggere “Lettera agli incompresi. Un brutto sogno tra grandi ideali e piccole segreterie”

La mia idea di Liberta’

Nell’ambito del progetto casa comune, intesa come “un patto di consultazione e operatività permanente tra compagni” mi permetto di fare alcune valutazioni su alcune idee portanti e fondativi di una forza laica, liberale, libertaria e socialista. Le mie saranno solamente personali esternazioni che, in modo laico, ricercano un confronto, anche critico, e che, spero, vengano intese come un contributo alla costruzione della casa comune.

*************************************************************************

Continua a leggere “La mia idea di Liberta’”

Sulla necessità di una rabbiosa riconquista della propria dignità.

La stanchezza dell’essere forzatamente imprigionati nella povertà e nella miseria della propria condizione sociale, la sofferenza latente dell’essere soli di fronte al teatrino della politica parlamentare ed al cabaret dei soggetti economici nazionali ed internazionali, ci consegnano una vera rassegnazione sociale e civile, appurata da una gran fetta di società italiana indietreggiante nei confronti delle idee e delle progettualità alternative a quello che è già noto.

Continua a leggere “Sulla necessità di una rabbiosa riconquista della propria dignità.”

Partecipazione ed Appartenenza.

Tesserarsi per delle idee è importante. Tesserarsi affinché le idee vengano portate avanti nella società, nelle amministrazioni e nelle istituzioni è vitale per tutta la cittadinanza.
Tesserarsi è appartenenza, è mobilitazione, è altruismo. Tesserarsi è l’effetto chiaro di un risveglio liberatore e pulsante nei confronti dell’umanità intera.
Significa scegliere da che parte stare e scegliere di aiutare tutti coloro che già lottano dalla stessa parte. Significa aver dato atto a se stessi dell’importanza della propria vita in mezzo ad altre vite. Significa essere portatori di valori condivisi.

Continua a leggere “Partecipazione ed Appartenenza.”