Ius Soli

Ius Soli tutta la vita

Ius Soli tutta la vita. E vi dirò di più. Essendo stato per tantissimi anni un ‘immigrato’ negli Stati Uniti d’America, sono favorevole allo Ius Soli come previsto dal XIV emendamento della Costituzione degli Stati Uniti. Automatico e senza condizioni. “The 14th Amendment to the Constitution was ratified on July 9, 1868, and granted citizenship to “all persons born or naturalized in the United States,” … Continua a leggere Ius Soli tutta la vita

Noi siamo con gli ultimi

La prima lotta politica e sociale a livello nazionale da noi intrapresa è relativa al diritto costituzionale della residenza per le persone senza fissa dimora. Una lotta di civiltà in nome di quegli esseri umani considerati dalla nostra società come cittadini di serie Z. Alcuni giorni fa abbiamo condiviso con i media un resoconto sullo stato dell’arte legislativo relativamente a questa problematica la quale coinvolge … Continua a leggere Noi siamo con gli ultimi

Dai territori per essere punto di riferimento per chi è rimansto indietro

Abbiamo rimarcato che la sinistra italiana è moribonda. E’ sotto l’occhio di tutti. Abbiamo anche rimarcato la totale assenza di una forza socialista, autonoma, all’interno di questa sinistra. Questo è un problema al quale dobbiamo porre rimedio. Una forza socialista che abbia come stella polare il ripensamento delle priorità per un nuovo modello organizzativo e sociale della società è fondamentale. Per capirci, un nuovo modello … Continua a leggere Dai territori per essere punto di riferimento per chi è rimansto indietro

Sul sistema bancario e fondi speculativi.

Un paio di giorni fa, il sistema bancario italiano è stato messo ulteriormente alle corde dal declassamento del rating di 26 banche le quali, negli anni, hanno visto crescere le difficoltà a causa di una domanda in continua decrescita e di un incremento dei prestiti “cattivi”. Lo svolgersi di questo scenario è stato, senza dubbio, aiutato dalle politiche di sola austerità del Governo Monti le quali pongono, oggi, il sistema bancario italiano, nel bene e nel male dei giudizi più o meno criticabili delle agenzie di rating, tra i più deboli in Europa.

Data la matrice liberista in cui viviamo, i più forti sopravvivono mentre i più deboli soccombono, anche nel sistema bancario. E’ nota, infatti, la dinamica di come, dall’inizio della crisi dei mutui subprime, centinaia di banche medio-piccole siano fallite o siano state inglobate in banche più grandi in modo tale da accrescere il fenomeno, apparso subito problematico allo scoppio della crisi, del “troppo grande per fallire – too big to fail (vedi https://manuelsantoro.com/2012/04/02/sul-ridimensionamento-dei-grandi-istituti-bancari-e-finanziari-una-opportunita-per-la-politica/).
Continua a leggere “Sul sistema bancario e fondi speculativi.”