Servono politiche socialiste per dare un futuro ai nostri giovani

Difficilmente l’Italia potrà avere un futuro se continuiamo a girare la testa dall’altra parte in un momento in cui la vita dei nostri giovani, soprattutto nel Mezzogiorno, è resa sempre più difficile da una crisi senza fine.

Secondo l’ufficio studi della Cgia di Mestre, infatti, siamo tra gli ultimi Paesi europei in cui la percentuale di minori che si trova in una situazione di deprivazione economica è addirittura al 31,5%. Peggio di noi fanno solo Grecia, Romania e Bulgaria.

Importante, tra i tanti dati dello studio, quello relativo agli effetti della diffusione della digitalizzazione e della robotica. In Italia, difatti, sarebbe ‘a rischio 1 posto di lavoro su 6 se, in tempi ragionevolmente brevi, non si procederà con programmi di formazione e aggiornamento delle competenze da rivolgere, in particolar modo, ai lavoratori meno istruiti’.

Ma da quanto tempo portiamo avanti questa problematica? 

Annunci