Manuel Santoro

Segretario politico nazionale di Convergenza Socialista

Per chi suona la campana

La vittoria netta del M5S a Roma e Torino è il penultimo atto di una grande ascesa politica che avrà il suo apice probabilmente alle prossime elezioni politiche. Come è stato rimarcato da più parti, è avvenuta la rottamazione del rottamatore, la svolta dopo la svolta, il ‘cambia verso’ immediato dopo che qualcuno, solo poco tempo prima, ci aveva assillato con tale slogan.

E’ emblematica la rapidità del declino di Renzi e del PD. Con un modus operandi veloce, snello, immediato, da tweet, anche Renzi si è visto recapitare una risposta altrettanto immediata. Prevedibile a Roma dove il PD si è di fatto suicidato ma inaspettata a Torino. E’ come se gli elettori stessi abbiano appreso l’arte dell’usa e getta.

Prendere e buttare nel cestino il partito, il movimento oppure il leader di turno, colui che regala gratuitamente speranza e rinnovamento, tra un comizio e l’altro, per poi dimenticarlo. Probabilmente più roboanti sono le promesse, più sentite le speranze dei cittadini, più sono rovinose le cadute in termini politici. E a Roma e Torino parte del conto è stato saldato. Non dimentichiamo chi era Renzi e come si era presentato agli italiani. Colui che avrebbe dovuto ‘rottamare’, cambiare, innovare, riformare. Ieri è stato politicamente ferito, gravemente.

Il mio cruccio ora è a chi toccherà dopo Grillo e il M5S, se non saranno capaci di mettere in pratica le tante parole dette. Dubito che il lavoro amministrativo in generale possa dare risposte certe ma amministrare Roma è diverso. E’ in quel comune che la politca italiana punterà lo sguardo per trarre giudizi, opinioni e deciderne la sorte con il pollice verso.

Comunque vada, con Renzi o senza Renzi, con Grillo o senza Grillo, saremo lontani anni luce dal socialismo. Dalla sua cultura, dalle sue analisi sociali ed economiche, dalle sue lotte. E chissà che non sia proprio una forza socialista come CS ad emergere nel dopo Grillo. Ad maiora!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30 giugno 2016 da con tag , , , , , , , , , .
Follow Manuel Santoro on WordPress.com

Segui assieme ad altri 495 follower

Seguimi su Twitter

Archivi

Statistiche del Blog

  • 6,833 visite

La mia comunità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: