manuel santoro convergenza socialista socialismo elezioni Brexit UK Unione Europea

Brexit: destrutturazione e costruzione

Inizia la fase di destrutturazione dell’Unione Europea, quella dei burocrati, della finanza e delle grandi banche, quella delle istituzioni finanziarie ‘indipendenti’ (tradotto: private) come quasi tutte le Banche Centrali, quella dei negoziati a porte chiuse con milioni di europei totalmente ignari di quello che pochi, legati a doppio filo e per interessi personali alle multinazionali, stanno tramando, quella della moneta unica ma dei popoli slegati, divisi, estranei tra loro. Quella dei politici, dei CEO di banche, di uomini e donne nel mondo dell’informazione, dell’industria, dell’economia membri della Commissione Trilaterale e del gruppo Bilderberg.

E’ anche arrivato il momento, però, di costruzione di una nuova Europa. Quella dei popoli, quella politica, democratica, autonoma, non-atlantista. Autonoma nei suoi mille rapporti ad Ovest come ad Est. A Nord come a Sud. Senza genuflessioni, riacquistando con forza un ruolo centrale, pacificatore, nello scacchiere geopolitico globale.

Questa è, oggi, la nostra sfida.

Annunci