Manuel Santoro

Segretario politico nazionale di Convergenza Socialista

Il problema dell’Italia non è l’articolo 18

Nella situazione difficile in cui si trova l’Italia, e parlo di pressanti difficoltà rimarcate dall’ultimo dato sul PIL trimestrale, dopo trimestrali ancor più negativi, è emblematico come la mancanza di una grande forza marcatamente socialista che adotti politiche socialiste e, quindi, per i più deboli delle società moderne, non venga minimamente percepita come necessaria dagli italiani. Sicuramente non è percepita dai socialisti stessi. Essendoci lo spazio politico sarà CS ad occuparlo.

Gli italiani che sentono discutere di riforme e di cambiamento accorrono ai piedi del lesto oratore senza sapere o chiedersi di quali riforme si tratti.

Capita sempre più spesso, infatti, che la stampa ed i media in generale martellino costantemente il cittadino con due parole d’ordine: riforma e cambiamento. Non leggo o sento, però, mai cosa si nasconda dietro questi due tranelli dell’Italia moderna. Tranne poi scoprire il gioco torbido dei democratici e dei suoi genuflessi alleati quando un Alfano rompi-riga scopre le carte sino ad allora cautamente coperte. Si scopre altresì anche il gioco dei pasdaran di Confindustria, la quale con le parole del Responsabile Confindustria Venezia, Zoppas, non cerca neppure mediazioni, compromessi. Cerca la cancellazione definitiva di un pezzo importante dello Statuto dei lavoratori.

Parlo, naturalmente, dell’articolo 18. Il PD, Renzi ed i vari sedicenti riformisti vogliono farci credere che il problema odierno del Paese è il mantenimento dell’articolo 18. Ma non siamo certo sciocchi o bamboccioni. L’articolo 18 è una garanzia di civiltà ed esso va esteso a chi oggi non ne gode. La precarietà non è il mezzo grazie al quale è possibile il raggiungimento di una più elevata civiltà ma l’effetto di politiche tendenti a trattare l’essere umano come merce, mezzo da poter disporre per il raggiungimento di una maggior produttività a danno di una maggior qualità della vita.

Caro Zoppas, Renzi e sedicenti riformisti, nascosti e visibili, non ci siamo. Proprio non ci siamo.

Annunci

Un commento su “Il problema dell’Italia non è l’articolo 18

  1. Roberto Contestabile
    16 agosto 2014

    Concordo pienamente!
    Gli italiani in massa poi sempre sempre più bravi a correre dietro al carrozzone…senza capire nulla di urgente benessere comune!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 15 agosto 2014 da con tag , , , , , , , , , , .
Follow Manuel Santoro on WordPress.com

Segui assieme ad altri 495 follower

Seguimi su Twitter

Archivi

Statistiche del Blog

  • 6,775 visite

La mia comunità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: