Saluto alle compagne ed ai compagni per i Quarto Incontro Nazionale di Volpedo

E’ con sincera convinzione che reputo il Quarto Incontro Nazionale di Volpedo come importante e necessario affinché si continui insieme nel cammino di una convergenza politica tra le varie forze socialiste, laiche e libertarie presenti nel Paese, e si affronti, con sempre maggiore coraggio e passione, il ripensamento dell’organizzazione sociale dell’esistenza nostra.

In Italia ed in Europa, un nuovo modello economico-politico è possibile.

Un modello che abbia nell’individuo il centro di un ripensamento di sistema e che nasca e si sviluppi valorizzando la qualità dell’esistenza dei singoli e delle famiglie nelle comunità. In questo la sinistra italiana ed europea giocano e giocheranno un ruolo fondamentale per evitare forme sempre più parassitarie di un capitalismo che ci allontana dalle direttive del socialismo, vale a dire dalla libertà, dall’eguaglianza e dalla giustizia sociale.

Ripensare l’economia dai territori rendendola a misura d’uomo e non di capitale, in cui sia l’uomo ad usare il capitale e non il capitale ad usare l’uomo, è il primo passo culturalmente necessario (prima che politico) per la nascita di nuove forme di lavoro che non siano nuove forme di schiavitù.

Con questo auspicio e nel formulare l’augurio per il pieno svolgimento dell’Incontro, porgo a tutte le compagne ed a tutti i compagni presenti il mio cordiale saluto.

Annunci